Herpes, Verruche, Condilomatosi, Acne e Dermatiti

Numerosi studi hanno recentemente inquadrato nell’ambito delle neuropatie molte affezioni di interesse dermatologico. In particolare, sarebbero da ricondurre direttamente alla sindrome fibromialgica le seguenti patologie dermatologiche: dermografismo sintomatico e orticarie fisiche, orticaria cronica, sindrome di Sjögren-sindrome sicca, connettivopatie, sclerodermia, lupus eritematoso sia discoide che sistemico, eritema polimorfo, eritema nodoso, capillariti-vasculiti, sindrome di Stevens-Johnson e di Lyell, sindrome di Raynaud, sindromi dolorose cutanee distrettuali (dinie), sindromi parestesiche cutanee, neurodermatite, notalgia parestesia, prurigo nodulare, prurito sine materia sia localizzato che diffuso, glossodinia o sindrome della bocca che brucia,  vulvodinia parestesica e vestibolodinia, aftosi recidivante sia della mucosa orale che della mucosa genitale, alopecia areata in tutte le varianti.

La fibromialgia, inoltre, a causa dello stato infiammatorio cutaneo cronico può, indirettamente, peggiorare o aggravare molte altre malattie della pelle, come ad es.: herpes simplex, sia labiale che genitale, herpes zoster, verruche volgari, condilomatosi ano-genitale, acne, rosacea, psoriasi, dermatite atopica.

Infine, circa il 9% dei pazienti affetti da malattie della pelle costituiscono i cosiddetti “non-responder” e cioè si tratta di pazienti che non rispondono alle comuni terapie. Recenti ricerche sembrano dimostrare che si tratta proprio dei pazienti affetti da neuropatie..